Lampedusa (askanews) Una ventina di persone sarebbero dispersi nel Canale di Sicilia. Si tratta di migranti che erano a bordo di un gommone. A scoprirlo la Guardia Costiera nel corso di un'operazione di soccorso.Secondo quanto riferito dagli extracomunitari tratti in salvo da due motovedette della Guardia Costiera di Lampeudsa, l'imbarcazione poco prima di essere soccorsa ha cominciato a sgonfiarsi, facendo cadere in mare alcune persone.I 107 superstiti sono stati invece recuperati dai mezzi dei soccorritori che poi hanno fatto rotta verso la maggiore delle Pelagie. Sul luogo della tragedia è rimasta la Nave Dattilo della Guardia Costiera, che ha proseguito la ricerca dei dispersi.