Sbarca a Tokyo la Lamborghini Aventador S, a ruota della presentazione europea a Ginevra. La variante estrema del modello iconico V12 6,5 litri della Casa di Sant'Agata Bolognese, che trova nel Giappone il suo secondo principale mercato dopo gli Stati Uniti. Il country manager Francesco Cresci l'ha presentata in una serata spettacolare nel centro della metropoli con centinaia di invitati. L'anno scorso nel Sol levante, dice, sono stati vendute, secondo i dati della Casa, 359 Lamborghini, mentre la Japan Automobile Importers Association ha segnalato 382 immatricolazioni, con un aumento di circa il 10 per cento sull'anno precedente (un dato che si compara con 678 Ferrari, che pero' risulta in calo di circa il 5 per cento). E' possibile migliorare una leggenda? Si, si può, ha sottolineato Cresci al pubblico, enfatizzando le innovazioni presenti sul nuovo modello Aventador S, rielaborata intorno a un “total control concept” che prevede tra l'altro l'aggiunta di una quarta variante di guida che ha suscitato parecchia curiosita': oltre a Strada, Sport e Corsa, c'e' infatti anche l'opzione personalizzabile Ego. Altri 40 hp portano il totale a 740 cavalli di potenza davvero esuberante.
Leggi l’articolo