Los Angeles (askanews) - Una maglietta e un cappellino neri, niente trucco: questa volta Lady Gaga ha rinunciato ai suoi celebri eccessi di look, per commemorare le vittime della strage di Orlando. La cantante, icona pop della comunità Lgbt, ha partecipato a una veglia a Los Angeles e tra le lacrime ha parlato ai suoi fan.

"Dal momento che abbiamo assistito alla più grave sparatoria di massa della storia americana, non posso fare a meno di pensare che questo odio, come tutti i reati che si basano sul pregiudizio siano un attacco contro l'umanità".

Sono tantissime le star che hanno espresso il loro cordoglio sui social network pensando alle vittime della strage al Pulse Club. Sotto l'hashtag #prayfororlando si sono radunati i messaggi delle star e di quanti si sono uniti al dolore dei familiari delle vittime.

"Questa notte e adesso Orlando siamo con te! E siamo qui per ricordare" ha aggiunto la Lady Gaga visibilmente commossa.