Istanbul (askanews) - Una nuova marcia di migranti che tentavano di raggiungere l'Europa via terra dalla Turchia è stata bloccata dalla polizia nei pressi di Istanbul. Circa 700 uomini, donne e bambini, in gran parte siriani, che erano rimasti bloccati nella stazione di autobus di Istanbul per una settimana, sono partiti a piedi alla volta di Edirne. La città al confine greco è un nuovo fronte caldo per i migranti che cercano di raggiungere l'Europa. Il governatore provinciale ha avvertito che i rifugiati che tenteranno di entrare illegalmente in Europa verranno rispediti nei campi profughi del sudest Turco.Nuova tragedia intanto nel mare che bagna Grecia e Turchia. Trecici migranti, tra i quali sei bambini, sono morti in un incidente in mare. Tutti erano su un gommone che portava 46 migranti dalla costa nordoccidentale turca all'isola greca di Lesbo, quando l'incidente è avvenuto uno scontro fatale con un traghetto.(immagini AFP)