Bunol (askanews) - Centosettanta tonnellate di pomodori lanciati in meno di un'ora da 22mila persone. La "Tomatina" ha festeggiato i suoi 70 anni con un'edizione in grande stile. La più grande e famosa battaglia a colpi di pomodori si tiene ogni anno a Bunol, un paese nel sud-est della Spagna dal 1945, quando nacque in seguito a una rissa fra ragazzi in un mercato. S'interruppe solo durante la dittatura di Franco, che la proibiì.Ogni anno, turisti arrivano da tutto il mondo per partecipare a questa festa dichiarata "d'interesse turistico nazionale", ci sono britannici, giapponesi, indiani, australiani. Nel 2012 i partecipanti furono 45mila, fin troppi, tanto che il sindaco, da allora, ha deciso di limitare gli accessi.Da un paio d'anni la Tomatina è diventata anche a pagamento; per partecipare alla battaglia si paga un biglietto da 10 euro. Una parte del ricavato va in beneficenza, l'altra riempie le casse malandate dell'amministrazione di Bunol.