Bangkok (TMNews) - In Thailandia forse ci sono abituati, visto il susseguirsi di colpi di Stato negli ultimi anni. Perciò Bangkok, all'indomani dell'annuncio del Capo di Stato maggiore dell'instaurazione di un regime militare, pare aver assorbito la notizia con relativa tranquillità, e non mancano le voci di chi guarda con fiducia all'azione delle Forze armate."Il Paese - dice un uomo - ora tornerà a essere tranquillo". "I soldati - aggiunge un altro abitante di Bangkok - sono forti e determinati. Stanno facendo del loro meglio".Nella capitale vige il coprifuoco e, già da giorni, la legge marziale. I militari presidiano le zone strategiche e, sotto lo sguardo dei monaci, si procede a operazioni di pulizia che sono tanto pratiche, quanto metaforiche. Intanto l'ex premier Yingluck Shinawatra è stata ricevuta dalla giunta militare, che le ha imposto, insieme ad altre 150 persone, il divieto di espatrio.