Kobe, (TMNews) - E' sopravvissuta all'attacco di uno squalo nel 2008, ma da cinque anni non poteva più nuotare. Ora Yu-chan, una femmina di tartaruga marina della specie Caretta caretta, può di nuovo immergersi in acqua grazie ad un innovativo giubbotto che le permette di sfruttare due protesi in gomma come arti artificiali anteriori. La tartaruga pesa 96 chilogrammi ed ha un guscio di 82 centimetri di lunghezza quindi è stato necessario studiare un sistema che le garantisse stabilità in acqua e che non si sganci accidentalmente.Il progetto, presentato da un team di ricercatori dell acquario Suma Aqualife Park di Kobe in Giappone, è il frutto di molti anni di tentativi, queste portesi infatti sono il 27-esimo paio di pinne realizzato per Yu-chan.