Milano (TMNews) - A un anno esatto dall'inizio dell'Expo 2015 la Svizzera inaugura nel cuore di Milano il suo "Giro del gusto". Un evento itinerante, con tappe anche a Roma e Torino, che anticipa con degustazioni di specialità enogastronomiche e una rassegna delle eccellenze elvetiche non solo in campo alimentare quanto i visitatori dell'esposizione universale troveranno nel padiglione svizzero, come spiega Dante Martinelli, commissario generale della Confederazione per Expo 2015 : "Abbiamo l'intenzione di far vedere quello che la Svizzera produce come prodotti eccellenti anche nel campo dell'agricoltura e della gastronomia, presentandoli nel contesto di una economia sostenibile".I lavori per la costruzione del padiglione inizieranno a luglio e c'è da scommettere che, almeno in questo caso, non ci saranno ritardi: "Finiamo all'inizio dell'anno prossimo, poi avremo circa due o tre mesi per preparare l'interno, fare i vari test di viabilità eccetera. Saremo pronti".Nel frattempo gli svizzeri hanno portato davanti al Castello Sforzesco, fino all'11 maggio, una rassegna che include tutti i simboli della Confederazione, dai cani San Bernardo ai suonatori di corno alpino, capaci di cementare una società che multiculturale lo è già da otto secoli.