Milano (TMNews) - E' la settimana di Ferragosto, ma non sembra. A Milano, e in gran parte del Nord-Ovest dell'Italia, la pioggia continua a cadere copiosa, rendendo surreale l'atmosfera in città. Nelle zone della movida, intorno ai Navigli, dove si concentrano i locali estivi e anche i turisti, lo scenario è desolato: cielo novembrino, barconi coperti, ombrelloni rigorosamente chiusi e serrande dei bar in molti case abbassate. Quasi nessuno per le strade, e per i pochi temerari è d'obbligo l'ombrello. I tavolini dei bar e dei ristoranti fanno bella mostra di sè tristemente vuoti e le biciclette restano immobili ad aspettare che, prima o poi, spiova.A meno di nove mesi dall'Expo, che dovrebbe rappresentare il momento di massimo affluenza di visitatori nel capoluogo lombardo, la città, bloccata da questa strana estate piovosa, sembra non avere neppure modo di fare le prove generali per la kermesse dell'anno prossimo. E ai turisti allora non resta che guardarne le bellezze al riparo di un ombrello... Non esattamente il massimo per una vacanza di Ferragosto in Italia.