Los Angeles (askanews) - L'Fbi considera la strage nel centro servizi sociali di San Bernardino, in California, che ha provocato la morte di 14 persone e il ferimento di 21 un atto di terrorismo. I due attentatori, Syed Farook e Tashfeen Malik, sono stati uccisi dalla polizia mentre fuggivano a bordo di un Suv."Questo è diventata un'indagine federale per terrorismo condotta dall'Fbi", ha detto James Comey, direttore del'Agenzia federale incaricata di indagare sui crimini all'interno degli Usa. "E questo perché l'inchiesta condotta sinora ha trovato indizi di una radicalizzazione dei due assassini e di un potenziale riferimento a organizzazione terroristiche straniere".Tuttavia non sono ancora emerse prove certe di un collegamento con gruppi legati al terrorismo internazionale."Sinora non esistono indicazioni che i due killer facciano parte di un'organizzazione più ampia o siano elementi di un cellula terroristica. Non abbiamo prove che siano affiliati a un network di questo genere", ha concluso Comey.(Immagini Afp)