Roma, (askanews) - Gli attentati a Parigi non mettono in discussione lo svolgimento dei prossimi Europei di calcio in Francia, in programma dal 10 giugno 2016 negli stadi di 10 città, tra cui Parigi, Lione, Marsiglia, Nizza, e Tolosa.Il ministro francese per lo Sport, Patrick Kanner: "Gli Europei si terranno in condizioni di massima sicurezza, con misure rafforzate, visto quello che è successo. Ma non annulliamo un evento così importante. Non è in discussione".Lo Stade de France dove venerdì sera era in corso l'amichevole Francia-Germania a cui assisteva anche Francoise Hollande, è stato uno degli obiettivi dei terroristi, anche se poteva andare peggio, perché i kamikaze non sono riusciti a entrare; almeno uno è stato bloccato e si è fatto esplodere a un ingresso.Lo stadio però è ancora chiuso e blindato. E la Francia scende in campo contro l'Inghilterra a Londra tra misure eccezionali. "Saremo al Wembley per sostenere la nostra squadra e i giocatori - aggiunge il ministro - gli inglesi ci hanno assicurato che le misure di sicurezza saranno speciali, soprattutto per proteggere i giocatori".