Lubiana (askanews) - La Slovenia ha cominciato a chiudere i suoi confini con il filo spinato. I soldati ripresi in queste immagini stanno mettendo in pratica quanto detto nei giorni scorsi dal primo ministro Miro Cerar, che aveva annunciato di voler costruire degli "ostacoli", senza precisare ulteriormente, per proteggere le frontiere con la Croazia.Da metà ottobre ad oggi sono stati 170mila i migranti in marcia lungo la rotta dei Balcani che hanno attraversato la Slovenia.(Immagini Afp)