Milano (TMNews) - Il "traguardo ragionevole di giustizia e di civiltà" sui diritti civili delle coppie omosessuali auspicato dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, non comprende il diritto di adozione. Lo ha assicurato Ignazio La Russa di Fratelli d'Italia, che ha detto di avere ricevuto dall'ex cavaliere una precisazione in tal senso. "Questa è la risposta al dibattito aperto ieri da Feltri, dalla Pascale, da Berlusconi stesso che ho sentito ieri e chi ha confermato essere solidale con la nostra posizione sulle adozioni. Dice 'non abbiamo mai detto nulla di diverso sulle unioni civili' e praticamente è così" ha aggiunto La Russa. L'ex ministro della Difesa ha annunciato da Palazzo Marino l'imminente presentazione di una proposta di legge di iniziativa popolare che aggiunga accanto alla parola "coniugi" nell'attuale legge sulle adozioni la frase "persone di sesso diverso" per la quale Fdi raccoglierà le 50.000 firme necessarie. La Russa ha inoltre annunciato un altro obiettivo sul tema, cioè una modifica della Costituzione che da una parte leghi l'istituto del matrimonio a "persone di sesso diverso" e dall'altra aggiunga un comma su "vicendevoli diritti e doveri di coloro che pur senza contratto matrimonio decidano di convivere stabilmente".