I giallorossi si allenano a Trigoria alla vigilia della gara di Champions. «Siamo pronti per domani: è la partita che aspettiamo di giocare da 8 mesi». È stato un Luciano Spalletti determinato come non mai ieri in conferenza stampa parlando della sfida tra la sua Roma e il Porto nel ritorno del preliminare di Champions League. «Questa gara è quella che può darci le chiavi per salire sul palcoscenico più prestigioso d'Europa - ha sottolineato il tecnico toscano -. Dobbiamo fare la nostra parte, far vedere che vogliamo vincere le partite difficili. Non ci affideremo al destino, saremo noi a determinare il nostro destino. Giocheremo a testa alta, tentando di vincere da subito, non aspetteremo il Porto. Noi stanotte dormiremo, i giocatori sanno quanto hanno faticato per esserci, domani a casa nostra dovremo fare i padroni, saranno gli altri a doversi adattare».