Hong Kong (askanews) - Barricate, studenti e ombrelli gialli da una parte, poliziotti, gas lacrimogeni e spray al peperoncino dall'altra: la protesta di Hong Kong diventa un videogame. "Yellow Umbrella" è diventato una hit nella metropoli cinese, dove la protesta dei giovani che si battono per la democrazia non si è ancora fermata."Dopo la violenza in piazza ho pensato che avrei voluto fare qualcosa per mostrare sostegno al movimento degli studenti" spiega Fung Kam-keung, l'inventore del videogame. "Abbiamo pensato a questo gioco non per regalare un po' di svago - ha aggiunto - ma anche mostrare agli altri che questi ragazzi sono pacifici"Costruito prendendo a modello il celebre "Piante contro Zombi", "Yellow Umbrella" è stato scaricato 40mila volte in pochi giorni. Nel gioco, gli studenti possono rallentare l'avanzata di poliziotti e di residenti arrabbiati, oltreche del governatore di Hong Kong, Leung Chun-ying, con bastoncini di incenso, pile di denaro e frutta. E quando per la resistenza si fa veramente dura si può chiamare in soccorso Guan Yu, il più popolare guerriero della Cina antica.(immagini Afp)