La Mecca (TMNews) - Alla Mecca entra nel vivo la festa sacra islamica dell'Aid al-Adha. Più di due milioni di musulmani, a Mina, hanno cominciato il rituale di lapidazione di una stele che simboleggia Satana. Il rito consiste nel gettare il primo giorno sette pietre contro la grande stele e nei giorni successivi 21 contro tutte e tre le stele.L'enorme folla, in cui gli uomini sono vestiti di bianco mentre le donne sono coperte da capo a piedi, viene indirizzata dagli agenti di sicurezza che formano cordoni umani per evitare problemi dovuti all'eccessiva calca.La festa si chiama "del sacrificio" perché ricorda, secondo quanto raccontato nelle scritture, quello compiuto dal patriarca Abramo che, obbedendo a un ordine ricevuto da Dio, stava per uccidere suo figlio, sostituito all'ultimo da un animale. La lapidazione simboleggia la resistenza di Abramo a Satana che secondo la tradizione comparve più volte per dissuaderlo.(Immagini Afp)