Roma (askanews) - "Da mamma ho pianto pochissimo, ho il blocco del pianto. Io ho sempre pianti tantissimo, mi sono commossa tante volte, ma ora come mamma in questa situazione piango pochissimo. Ho un blocco totale, però forse mi sbloccherò quando riuscirò a capire che cosa è successo a mio figlio. Non me ne faccio una ragione perchè non è giusto che succeda questo a nessuno. Alla peggior persona al mondo non augurerei quello che è successo a mio figlio vedendo le sofferenze che ha avuto". Lo ha raccontato la madre di Giulio Regeni in conferenza stampa al Senato.