Genova, (TMNews) - Non solo calcio, la "Junior Tim Cup" scende in campo contro il cyberbullismo con una serie di incontri per sensibilizzare giovani, studenti, docenti e genitori ad un uso attento e consapevole del web, come spiega il responsabile sponsorship di Telecom Italia, Cristiano Habetswaller: "Semplicemente un grande torneo di calcio, che vuole essere qualche cosa in più, si rivolge agli oratori e vuole avvicinare lo sport professionistico al calcio di base nella riscoperta di quelli che sono i valori alla base di questo sport così popolare. Il cyberbullismo diventa una occasione uno dei temi che è più vicino ai giovani"Durante il primo incontro a Genova, sono state illustrate le situazioni di rischio in cui i giovani si potrebbero imbattere utilizzando la Rete, come minacce, stalking e pedofilia."Fondamentalmente tutto questo deriva da un uso distorto di quello che è un mezzo straordinario che è il web e in particolare i social network".Proprio grazie agli obiettivi e ai valori che porta avanti, la Junior Tim Cup, promossa dalla Lega Serie A, dal Centro Sportivo Italiano e da Telecom Italia nel 2013 si è aggiudicata il Best Pratice Awards assegnato dall'Epfl, l'associazione che riunisce le leghe di calcio professionistico in Europa.