Aden (askanews) - Lo Yemen sprofonda in una guerra civile sempre più sanguinosa, teatro di violenti scontri tra i sostenitori del presidente deposto Abd Rabbo Mansour Hadi e i ribelli sciiti huthi. Dal 26 marzo l'Arabia Saudita ha organizzato una coalizione militare araba per sostenere le autorità dello Yemen e contrastare l'avanzata dei ribelli, sostenuti dall'Iran.Aden, la seconda città del paese, ha vissuto le ore più violente dall'inizio dei raid di bombardamento guidati da Riad. Oltre alle vittime dei bombardamenti, una trentina di persone sono rimaste uccise nella notte tra domenica e lunedì nei combattimenti scoppiati tra le milizie huthi e le forze lealiste fedeli al presidente Hadi, fuggito via mare in Arabia Saudita.(Immagini Afp)