Milano (TMNews) - La guerra siriana bussa alle porte d'Europa. Sempre più profughi sbarcati sulle coste italiane in questo fine agosto arrivano dal Paese scosso da oltre due anni di conflitto. Una situazione drammatica che fa decidere a molti di affrontare il lungo viaggio verso l'Italia, è accaduto con le 140 persone soccorse a sud di Siracusa dalla guardia costiera; tutti siriani come i 99 individuati nel canale di Sicilia da un aereo della Marina Militare italiana e recuperati inizialmente da un pattugliatore rumeno. La nave si è poi diretta verso Porto Palo di Capo Passero, dove è stata raggiunta da una motovedetta della Guardia costiera di Siracusa e da un mezzo della Guardia di Finanza che ha preso a bordo i migranti, fra cui 6 donne e 25 bambini.In tutto nelle ultime 48 ore sono almeno 350 i migranti sbarcati in Italia. Altri 116, questa volta di nazionalità somala, sono stati salvati da una nave della Marina Militare al largo di Lampedusa. Erano su un barcone in pessime condizioni e alla deriva, fra loro 17 donne e 3 bambini.