Palermo (TMNews) - Hanno sfidato le avversità del mare a bordo di un grande gommone e sono stati salvati dalla Guardia Costiera a circa 60 miglia a Sud Est di Lampedusa. I 61 clandestini di origine subsahariana sono stati intercettati e soccorsi grazie a una telefonata effettuata dai migranti stessi con un cellulare satellitare. L'imbarcazione, a bordo della quale si trovavano anche alcune donne, è stata localizzata dalla Centrale Operativa di Roma che ha inviato sulla zona un aereo Atr42, un pattugliatore d'altura ed una motovedetta partita dalla maggiore delle Pelagie. I migranti, trasbordati sui mezzi di soccorso, sono stati trasferiti a Lampedusa e sono tutti in buone condizioni di salute.