Parigi (askanews) - La Francia va a destra e Sarkozy frena la corsa di Marine Le Pen. L'Ump dell'ex presidente francese, ha rallentato l'avanzata dell'estrema destra del Front National in Francia, mentre i socialisti del presidente Hollande, al governo del Paese, precipitano al terzo posto. Secondo i dati quasi definitivi del voto dipartimentale di l'Ump ha ottenuto il 29% dei voti, il Fn di Marine Le Pen il 25%, seguito dai socialisti con il 21,1%."Questo primo turno mostra un desiderio chiaro e profondo di cambiamento da parte dei francesi", ha dichiarato Sarkozy. "In molti dipartimenti si è assisito a uno slittamento massiccio verso una destra repubblicana e un centro riuniti", ha concluso l'ex presidente.Dal canto suo, Le Pen non ha sfondato, ma secondo la leader dell'estrema destra emerge un dato molto chiaro. "Il premier Manuel Valls deve ora ascoltare il messaggio delle urne e deve avere la decenza di dimettersi invece che chiedere il voto all'Ump al secondo turno", ha dichiarato Le Pen.Un altro dato forte di questa tornata elettorale è l'astensione dalle urne che ha toccato il 49,82% degli elettori. Il Front National di Marine Le Pen sarà presente al secondo turno in oltre 1.100 cantoni, vale a dire oltre la metà del totale. In particolare l'estrema destra andrà al ballottaggio a due in 772 località, a tre in altre 297.(immagini Afp)