Pauillac (TMNews) - La Francia ha celebrato, con un po' d'anticipo anche per sfruttare la benevolenza climatica di quest'ultimo scampolo d'estate, il centenario del primo volo postale su lunga distanza del Paese, compiuto il 15 ottobre 1913 tra la città settentrionale di Vélizy-Villacoublay et Pauillac, nella Francia sud occidentale; circa 600 Km, allora percorsi in 7 ore e due scali.Due biplani ultraleggeri "Comet", replica dell'originale che compì l'impresa, hanno percorso lo stesso tragitto, ma a ritroso. A bordo c'erano i sindaci delle due città mentre uno dei piloti era Olivier Ronin, nipote del tenente pilota che portò a termine quello storico volo."Sono molto orgoglioso di aver potuto fare lo stesso volo di mio nonno Emmanuel - ha detto il pilota - così come è bello sapere che lui ha compiuta un'impresa epica per la storia dell'aviazione francese come il primo volo postale"."È stato un momento straordinario nella storia del nostro Paese - ha spiegato Sébastien Hornau, sindaco di Pauillac - la nostra città fu scelta perché sede di uno dei più importanti porti commerciali francesi, da cui partivano le navi per le Americhe. Il servizio aereo permise di velocizzare la consegna della posta".Inizialmente la posta viaggiava verso Pauillac in treno da Parigi; la posta aerea permise un risparmio di circa 15 giorni nelle consegne da e verso il sud America. La celebrazione è stata salutata anche da una esibizione della Patrouille de France, la pattuglia acrobatica dell'Aeronautica francese.(Immagini Afp)