Zurigo (askanews) - Il Comitato etico della Fifa ha annunciato la decisione di sospendere provvisoriamente per 90 giorni il presidente Joseph Blatter e il numero uno della Uefa Michel Platini. Lo scandalo che travolge l'organismo che governa il calcio mondiale non accenna dunque a placarsi. Tutt'altro. I divieti entrano in vigore immediatamente e i sanzionati sono banditi da tutte le attività calcistiche a livello nazionale e internazionale. La sanzione è stata deciso nell ambito delle inchieste statunitense e svizzera sulla corruzione nella Fifa anche se mancano dettagli per questioni di riservatezza.Oltre al presidente dimissionario Blatter e al suo aspirante successore Platini, è stato sospeso per sei anni da ogni attività legata al calcio anche Chung Mong-joon, l'ex vice presidente della Fifa anche lui candidato alla presidenza. Jerome Valcke, segretario generale della Fifa, già sollevato dalle sue funzioni a metà settembre, è stato provvisoriamente sospeso per novanta giorni.(immagini Afp)