Quando sono entrati nel capannone industriale alla periferia di Sannazzaro de' Burgondi, 5.290 abitanti nella bassa Lomellina, gli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Pavia non hanno creduto ai loro occhi. Tutto si aspettavano, tranne che di trovare una fabbrica clandestina di sigarette nascosta in un edificio dismesso, in pieno Nord Italia. Il primo e finora unico impianto di questo tipo mai scoperto sul territorio italiano. Nel capannone industriale erano in piena attività macchinari in grado di produrre fino a 2.800 sigarette al minuto.