Roma, (askanews) - La Croazia continua a ridirigere migranti verso l'Ungheria, nonostante le barriere costruite dal governo di Budapest anche lungo il confine fra i due paesi. E' quanto emerge dalle immagini girate dalla France Presse nei pressi della frontiera, in cui si vedono treni e pullman carichi di migranti.Secondo le testimonianze raccolte in loco, Zagabria e Budapest avrebbero di fatto avviato una forma di collaborazione più o meno tacita: pullman croati carichi di profughi arrivano a Beremend dove i migranti vengono fatti scendere, attraversano a piedi la frontiera, e salgono su altri pullman ungheresi, diretti verso nordovest.