Roma, (askanews) - Una Chiesa con alveari, materiale riciclato e seminaristi ciclisti: benvenuti a Notre Dame della Croce a Menilmontat, nella diocesi parigina. Laura e Gloria desiderano che la loro parrocchia sia "green", a cominciare dal riscaldamento. Una parrocchia che risponde concretamente all'appello del Papa sul cambiamento climatico."Il riscaldamento rappresenta una larga parte delle spese della parrocchia - spiega Laura Morosini, una parrocchiana - non ho i numeri esatti, ma in qualche caso rappresenta un terzo del bilancio".La Chiesa, dunque, viene riscaldata solamente durante le celebrazioni del weekend. Durante la settimana, invece, le messe si tengono in un questa piccola cappella, più riparata dal freddo."Abbiamo iniziato con questa nuova linea l'anno scorso - prosegue Gloria Martial, un'altra parrocchiana - la gente era un po' perplessa per questa scelta, ma ha subito capito che era stata presa questa decisione nell'interesse di tutta la comunità".Un'altra iniziativa è il riciclo dei bicchieri, che i parrocchiani hanno utilizzato per quattro anni. "Questi sono gli eco-bicchieri, vengono riutilizzati ogni volta che abbiamo una manifestazione pubblica".C'è infine il miele realizzato dalla parrocchia: circa 80 chili all'anno, riservati esclusivamente ai fedeli locali.La parrocchia di Menilmontant è una delle più ecologiche in Francia. Il prossimo passo? Creare un giardino comunitario.