Barcellona (askanews) - Con 72 sì, seguiti da un lungo applauso, il Parlamento catalano sfida il governo centrale di Madrid approvando la risoluzione che dà il via al processo per creare una Repubblica indipendente della Catalogna a partire già dal 2017. Gli anti secessionisti hanno manifestato il loro dissenso sventolando in Parlamento la bandiera spagnola. Il voto arriva a poco più di un mese dalle elezioni regionali in cui i partiti indipendentisti hanno avuto la maggioranza assoluta. Il via libera alla risoluzione provoca una rottura senza precedenti col governo di Madrid, guidato dal primo ministro Mariano Rajoy che ha già preannunciato ricorso contro la risoluzione filo-indipendentista approvata dal parlamento della Catalogna.