Il Cairo (askanews) - Tutto da rifare, la Corte di Cassazione del Cairo ha annullato la decisione di un tribunale che aveva fatto cadere l'accusa di omicidio nei confronti di Hosni Mubarak. L'ex presidente dell'Egitto, i figli e i collaboratori di partito dunque dovranno ripresentarsi in aula il 5 novembre prossimo.Il procuratore nel processo all'ex presidente egiziano avevafatto appello dopo la decisione del tribunale di non procedere.Nel giugno del 2012 Mubarak era stato condannato in primo grado all'ergastolo era accusato di non aver impedito la sanguinosa repressione delle proteste della primavera 2011 che portò alla morte di almeno 846 manifestanti. La decisione del tribunale ha suscitato le proteste tanto dei movimenti islamisti, quanto dei gruppi laici protagonisti della rivoluzione contro l'ex rais.I prossimi verdetti saranno "definitivi, assoluti e senza appello", perché saranno celebrati direttamente in Cassazione.