Roma, (askanews) - Grande successo per la prima edizione italiana della "Caccia alle Uova", tradizione nord-europea di Pasqua che forse diventerà un appuntamento fisso anche da noi. E' stato un susseguirsi di eventi organizzati da Kinder, dal 29 marzo, con le prime "cacce" nei musei italiani dedicati ai bambini, Explora a Roma, Muba a Milano e Città della Scienza a Napoli, e il culmine con la grande festa a Pasqua e a Pasquetta nelle suggestive cornici delle Terme di Caracalla a Roma e nel Castello di Pralormo, in provincia di Torino.Aree divise per età con animazione, musica e circuiti di caccia alle uova con difficoltà diverse. E al via, i bimbi, armati di mappa e zainetto, si sono divertiti a scovare le dolcezze premiati dalla mascotte dell'evento, il coniglio Pasquale. A Roma, alle Terme di Caracalla, ospite d'eccezione il conduttore del programma tv di Disney Channel Italia "Art Attack", Giovanni Muciaccia, che tra una manche e l'altra di caccia alle uova ha anche intrattenuto i bambini con i suoi attacchi d'arte, facendoli disegnare."E la prima volta che viene organizzata in Italia è una tradizione anglosassone, nei paesi del Nord Europa esiste da molti anni, ma è la prima volta che Kinder organizza questo evento in Italia". E potrebbe diventare anche qui una nuova tradizione, come Halloween. "Sono venuti tanti bambini, tanti genitori, ci sono stati anche momenti di arte in cui gli ho fatto vedere degli attacchi d'arte e poi si è mangiata tanta cioccolata chiaramente".Muciaccia da anni ha a che fare con i bambini, che lo vedono come un idolo. Qual è il suo segreto per riuscire a coinvolgerli e a farli divertire? "Devi avere probabilmente un talento naturale, saperci fare naturalmente, amarli, i bambini sono quelli che ci ricordano quando eravamo bambini noi, ci fanno sognare, è meraviglioso, riempiono la nostra vita, viva i bambini di tutto il mondo".