Tokyo (TMNews) - Tutta d'un pezzo, a tocchetti, caprina, sciolta se si è mangiato pesante. Si parla proprio di ciò che sospettate: la cacca, protagonista assoluta di un evento organizzato al National science museum di Tokyo, in Giappone e dedicato agli escrementi umani."Questa mostra serve per far capire che si può parlare anche di quest'argomento senza tabù - dice questo ragazzo - non c'è vergogna nel parlare di queste cose anzi, stasera chiederemo ai nostri figli: che tipo di cacca hai fatto oggi"?"Di solito la gente prova vergogna nel parlare delle feci - spiega Tami Sakamaki, direttrice dell'esposizione - però è un atteggiamento sbagliato perché non ci consente di parlare delle malattie e dei problemi ad esse associati. L'idea è proprio quella di sensibilizzare l'opinione pubblica su questi argomenti".L'intento della mostra è, in realtà, prettamente scientifico. Il viaggio al centro delle toilette, infatti, si ripropone di spiegare soprattutto ai più giovani, attraverso il gioco, argomenti d'attualità legati a una corretta igiene, alla salute agli sprechi di acqua e così via.Insomma, nel Paese che ha fatto delle proprie toilette hi-tech un cavallo di battaglia vincente, parlare di cacca non è più un tabù. Soprattutto se a parlare sono... gli stessi water.(Immagini Afp)