Milano (askanews) - La bandiera italiana sventola sul tetto della pasticceria mondiale. Un'affermazione internazionale che porta il nome di tre giovani talenti, Emmanuele Forcone, 32 anni, Fabrizio Donatone, di 39 e il 24enne Francesco Boccia. Il "bambino che è in loro" ha reinterpretato con cioccolato e zucchero i duelli tra Peter Pan e Capitan Uncino in occasione dell'ultimo campionato del mondo disputatosi a Lione. Una sfida impegnativa - 10 ore di lavoro contro altre 20 squadre da tutto il mondo - che i tre pasticceri hanno vinto riportando l'Italia all'oro dopo 18 anni. Il nostro Paese ha al suo attivo anche altre due medaglie d'argento e tre di bronzo. Ad allenare il team, proprio come nelle più importanti competizioni sportive, il torinese Alessandro Dalmasso e il maestro Iginio Massari di Brescia, nonchè presidente di giuria. Sul podio anche la squadra giapponese, a cui è andato l'argento e gli Stati Uniti vincitori del bronzo.