Sudafrica, (TMNews) - Funerali solenni con onori militari. È l'ultimo addio del Sudafrica a Nelson Mandela: la bara avvolta nella bandiera sudafricana è stata accompagnata nel suo ultimo viaggio nel villaggio natale di Qunu. Una cerimonia pubblica con 4.500 persone ha anticipato la sepoltura del leader. "Noi dobbiamo proseguire la sua eredità e così continueremo a trarre insegnamento dalla sua vita ricca e straordinaria" ha detto il presidente sudafricano Jacob Zuma durante l'elogio funebre. Un appello a tutti i sudafricani perchè l'insegnamento di Mandela sopravviva alla sua scomparsa e il viaggio per costruire una società multirazziale in Sudafrica continui. Molti hanno assistito dai maxischermi all'ultima commemorazione ufficiale dopo dieci giorni di lutto nazionale."Tutti sapevano che prima o poi sarebbe morto, ma non ci si aspettava una tale maestosità, tanta gente, le lacrime e la gioia, è molto emozionante, anche per chi assiste in tv"."Volevo dimostrare il mio rispetto, l'ultima volta, per Nelson Mandela: non abbiamo avuto la possibilità di vederlo, ma almeno volevo assistere al funerale".Una volta concluso il sermone del vescovo della Chiesa metodista la bara è stata presa in consegna da un picchetto di ufficiali per essere portata nel terreno di famiglia, sua ultima destinazione: la sepoltura si è svolta secondo il rito Xhosa, gruppo etnico di Mandela, in una cerimonia riservata ad alcune centinaia di persone tra parenti, amici più stretti, leader istituzionali e ospiti internazionali selezionati.(immagini Afp)