Ginevra, (TMNews) - Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha avviato un'inchiesta sull'offensiva di terra di Israele contro Gaza, accogliendo la richiesta palestinese affinché le azioni dello Stato ebraico vengano valutate da un organismo internazionale.Era stata l'Alto commissario Onu per i diritti umani, Navi Pillay, a parlare di possibili crimini di guerra commessi da Israele a Gaza pensando in particolare ai moltissimi bambini uccisi nei bombardamenti. Pillay ha anche denunciato gli attacchi indiscriminati condotti contro i civili israeliani da parte di Hamas dichiarando imperativo che le due parti applichino le regole umanitarie internazionali e le norme sancite dai Diritti dell'uomo. Pillay ha anche lanciato un appello alla mobilitazione internazionale per porre fine all conflitto, dichiarando "Tutti questi morti e questi civili mutilati dovrebbero pesare come macigni sulle nostre coscienze. So che pesano sulla mia. Tutti i nostri sforzi si sono risolti in atroci fallimenti".I 46 membri del Consiglio per i diritti umani hanno appoggiato la bozza di risoluzione palestinese per la messa sotto inchiesta di Israele con 29 voti a favore: gli Stati arabi e musulmani sono stati affiancati da Cina, Russia e dalle nazioni dell'America Latina e dell'Africa. Gli Stati Uniti sono gli unici che hanno votato contro. Mentre i Paesi europei inclusa l'Italia si sono astenuti.