Milano (TMNews) - La piccola isola nata da un'eruzione vulcanica è destinata a fare parte del territorio giapponese in pianta stabile. Questo lembo di terra è spuntato all'improvviso il 21 Novembre scorso al largo della costa di Nishinoshima, isola deserta nell'arcipelago delle Ogasawara, a circa un migliaio chilometri a sud di Tokyo. Il suo destino poteva essere quello di esistere per pochi giorni e poi finire sommersa dal mare o distrutta da ulteriori esplosioni del vulcano. Invece la lava che continua a fuoriuscire sta irrobustendo il terreno e sta ingrandendo la superficie portando gli esperti ad affermare che l'isola non scomparirà. Dal 21 Novembre ad oggi la sua superficie si è quadruplicata.Per ora l'isola, la prima nata in 40 anni in questa zona, non ha ancora un nome ma su alcune mappe online figura già come territorio giapponese.(Immagini Afp)