Macao (TMNews) - Il cielo di Macao e di tante città cinesi è sempre grigio a causa dell'inquinamento, ma a peggiorare la qualità dell'aria della ex colonia portoghese sono i motorini che sfrecciano per le strette strade per cercare di evitare il traffico."I ciclomotori hanno una responsabilità importante nell inquinamento atmosferico e nei danni che provoca per la salute. Ciò è dovuto alla motorizzazione a due tempi particolarmente inefficiente che lascia fino al 30% di carburante incombusto" spiega Alexandre Chan Presidente di Oasis, una azienda locale che ha lanciato sul mercato dei motorini elettrici dal costo contenuto di circa 1.500 dollari.Il problema è che esistono pochissime stazioni per ricaricare le moto elettriche, che con una carica possono viaggiare per una ottantina di chilometri."L'idea è quella di creare con l'amministrazione di Macao un sistema di motorbike sharing, così quando la moto è scarica se ne prende un'altra pronta" continua Chan che ha ottenuto che le stazioni di carica diventino 11.Si tratta però solo di un progetto pilota, una goccia nell'oceano del traffico congestinato di Macao.