Catania, (TMNews) - Organizzare dei funerali dignitosi per la nostra gente. La comunità islamica siciliana si mobilita e attraverso il presidente e Imam della moschea di Catania Kheit Abdelhafid chiede rispetto per i 17 corpi dei migranti recuperati dalle navi della marina militare a largo della Libia."Organizzare almeno un funerale dignitoso, anche un seppellimento dignitoso per questa gente morta".La Comunità islamica siciliana critica l'operazione Mare Nostrum, che non può essere la soluzione, e chiede alla comunità internazionale affinché intervenga per stabilire la pace nei paesi del Medio Oriente:"Secondo me finchè non ci sarà stabilità nei paesi del Mediterraneo ad esempio in Libia non ci sarà una soluzione efficace per questo fenomeno".