New York (TMNews) - La High Line di New York, parco lineare costruito su quello che restava di un'ex ferrovia urbana sopraelevata, compie cinque anni con un'attesa quest'anno di cinque milioni di visitatori che ne fanno un'attrazione turistica più importante della Statua della Libertà. Un successo inatteso anche per Joshua David, cofondatore insieme a Robert Hammond e presidente dell'associazione no-profit Amici della High Line, che gestisce e mantiene il parco grazie un esercito di volontari: "Provo una sensazione meravigliosa. Questo è stato un progetto magico ed è stato un grande piacere esserne parte. Quando con Robert abbiamo iniziato tutto, avevamo solo un frammento di speranza che sarebbe accaduto. E il fatto che si sia realizzato, che sia stato un tale successo, con così tante persone vengono qui e lo amano, è qualcosa di veramente significativo". Oggi il parco comprende 300 tipi di piante perenni curate con grande attenzione, erbacee, arbusti e perfino alberi che danno, la sensazione di un paesaggio selvaggio e in continua evoluzione. E come racconta il capogiardiniere Thomas Smarr la riconvresione dell'ex ferrovia non è ancora finita: "In questo momento il parco è lungo circa un miglio e aggiungeremo quasi mezzo miglio di nuovi giardini che contiamo di aprire in autunno". Merito dei 112 milioni di dollari investiti dall'amministrazione Bloomberg per la costruzione del parco, ma anche delle decine di milioni di donazioni raccolte dall'associazione che coprono il 90% dei costi di manutenzione.(immagini Afp)