Parigi, (TMNews) - Fa già fa discutere il libro di memorie dell'ex premiere-dame francese Valérie Trierweiler che dopo un lungo silenzio in "Merci pour ce moment", vuota il sacco sulla sua relazione con Francois Hollande. E nel libro c'è tutto il bello e tutto il brutto di un amore finito. Gli "anni d'incanto" dei primi tempi, la bonaccia intermedia, la grave crisi legata alla scoperta della storia del presidente con l'attrice Julie Gaayet, la crisi e la depressione degli ultimi tempi.Alcni estratti del libro su Paris Match, anticipano la reazione della giornalista alla scoperta della 'tresca' con la Gayet.Valerie non si nasconde: cercò effettivamente di ingerire quanti più sonniferi potesse. "Non volevo vivere quelle ore, volevo dormire". Fu forse solo l'intervento del presidente, che nel parapiglia ruppe il sacchetto con le pillole, a permetterle di limitare la dose e non correre rischi mortali.Comunque, scrive Paris Match, Hollande non ha motivo di temere le memorie della sua ex. Niente segreti di stato, niente rivelazioni politiche: Merci pour ce moment è solo un dolente libro intimo che parla di passioni, di sofferenza, la storia di un amore prima meravigliosamente felice e poi tristissimo, solitario e infelice.