Strasburgo, (TMNews) - Una promozione dopo tanti richiami. Il Consiglio d'Europa ha valutato positivamente i miglioramenti della situazione nelle carceri italiane e ha rinviato al giugno 2015 un'ulteriore valutazione sull'attuazione delle misure decise dal governo per affrontare il problema del sovraffollamento.In particolare è stato apprezzato l'impegno delle nostre autorità a risolvere il problema del sovraffollamento dei penitenziari italiani e i risultati significativi ottenuti in questo campo grazie alle diverse misure strutturali adottate per conformarsi alle sentenze della Corte Europea, compreso il calo importante e continuo della popolazione carceraria e l'aumento dello spazio vitale ad almeno 3 metri quadrati per detenuto.