New York, (TMNews) - Gli Stati Uniti pensano di ridurre le proprie forze armate a livelli precedenti alla Seconda guerra mondiale. La proposta del segretario alla Difesa, Chuck Hagel comprende tagli consistenti, compresa l'eliminazione di un'intera classe di jet d'attacco dell'Air Force. La propostaprende in considerazione due fatti incontrovertibili: la necessità di ridurre i costi, in un momento di austerità governativa, e la volontà del presidente Obama di evitare altri interventi militari, dopo aver posto fine all'intervento in Iraq e quando gli Stati Uniti sono prossimi a lasciare anche l'Afghanistan.Il risultato della nuova strategia, secondo i funzionari ascoltati dal New York Times, sarò quello di avere forze militari capaci di battere qualsiasi avversario, ma in numero troppo ridotto per portare avanti lunghe operazioni in territorio straniero. La linea di Hagel è stata approvata dallo Stato maggiore congiunto, ma già ha attirato le critiche di alcuni membri del Congresso, preoccupati dalla riduzione del personale e dai minori affari per l'industria militare.