Catania (askanews) - La colata lavica incandescente taglia la cima imbiancata dell'Etna. Da sabato il grande vulcano siciliano da spettacolo con una attività stromboliana presente dal nuovo cratere di Sud-Est. Fiumi di lava scorrono dai crateri laterali e in mezzo alla neve. Il magma bollente a contatto con la neve fa alzare una massiccia nube di condensa visibile soprattutto di giorno, mentre la notte ad incantare turisti e catanesi è lo spettacolo di lapilli e fontane di lava.I fenomeni sono monitorati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania.