Siracusa (TMNews) - L'Italia ha accettato di accogliere 102 persone soccorse su un gommone in avaria al largo delle coste libiche e respinte dal governo di Malta. In queste immagini il viaggio in mare verso Siracusa della petroliera con bandiera liberiana Salamis che li ha soccorsi e salvati. Ad aspettarli al porto di Siracusa volontari della Croce rossa che hanno allestito un punto di primo soccorso con una tenda e un'ambulanza per le cure e le necessità fondamentali: stanno tutti bene, comprese le 20 donne fra cui 4 incinte.La Salamis è stata ferma per due giorni al largo di Malta in attesa che il governo autorizzasse lo sbarco dei migranti, sotto la pressione delle autorità europee. Uno stallo durato fino al sì dell'Italia, un ok dato direttamente dal presidente del Consiglio Enrico Letta.La decisione è stata lodata dall'associazione dell'Onu che si occupa di rifugiati che l'ha definita "un gesto di alto valore umanitario che conferma l'importanza della necessaria cooperazione e del coordinamento tra stati in merito al soccorso in mare ed allo sbarco di migranti, fra i quali persone bisognose di protezione internazionale".