Milano, (askanews) - E' "Argentina te alimenta", "L'Argentina ti nutre" lo slogan del Padiglione a Expo 2015 del Paese dell'America Latina che storicamente conta più partecipazioni alle Esposizoni universali. La partecipazione si concentra sui temi sociali e della nutrizione, e sulla varietà e diversità culturale e naturale dell'Argentina, come hanno spiegato il Console Generale della Repubblica Argentina a Milano, Luciano Tanto Clement, e il vicecommissario generale del Padiglione, Martin Lettieri. Ospite d'onore, come Ambasciatore di Expo, il calciatore Javier Zanetti, titolare della Fondazione Pupi per la protezione dei diritti di bambini e adolescenti: è lui a spiegare perchè bisogna visitare questo padiglione. "Ci sarà una buonissima carne, come è grande tradizione nostra, e il nostro Paese farà vedere la nostra cultura e speriamo sarà apprezzata da tutto il mondo. Il tema di Expo è fondamentale e importantissimo: Milano ospiterà tutto il mondo e deve dimostrare la sua cultura e capacità sul cibo, questo evento è una grande opportunità per tutti".Il disegno del padiglione argentino, esteso su 1907 metri quadri, rappresenta una serie di stili interconnessi che danno l'idea di un sistema di ingranaggi metallici e vuole trasmettere un messaggio: l'Argentina è molto più di un semplice serbatoio di materia prima, ma un Paese con un grande sviluppo efficace nella produzione di beni con valore aggiunto. Lo spazio è stato concepito come un centro di promozione commerciale, turistica e culturale, con installazioni audio visuali e show artistici, e esposizione della la gastronomia argentina. I 184 giorni di Expo sono un'occasione per mostrare al mondo le innovazioni e i risultati raggiunti negli ultimi anni dal settore agroindustriale argentino.