Bruxelles (askanews) - I cittadini greci al referendum voteranno un sì o un no all'Europa. Lo ha detto il presidente della Commissioneeuropea, Jean-Claude Juncker, lo ha ribadito la cancelliera tedesca Angela Merkel: l'Europa chiede alla Grecia di votare sì, a favore del piano dei creditori e contro le posizioni del governo Tsipras al prossimo referendum."Io chiederò al popolo greco di votare sì - ha detto Juncker - perché il loro voto sarà un segnale per la Grecia e per gli altri paesi membri". "Dobbiamo semplicemente confermare che non c'è stata buona volontà a favore del raggiungimento di un compromesso da parte del governo greco - ha sottolineato Merkel - era chiara l'intenzione di interrompere i negoziati e la decisione di organizzare un referendum". Le porte per la Grecia restano comunque aperte. "Abbiamo fatto capire chiaramente che se il governo greco dovesse chiedere di riaprire i negoziati dopo il referendum, naturalmente non rifiuteremmo".