Milano (TMNews) - Albergatori sul piede di guerra contro due delle maggiori agenzie turistiche on line. Su segnalazione di Federalberghi l'Autorità garante del mercato e della concorrenza ha deciso di avviare un'istruttoria su Booking ed Expedia.Il tema è quello di verificare se i due portali limitino la concorrenza nei servizi di prenotazione, ostacolando la possibilità per i consumatori di trovare offerte migliori.Ci sono infatti delle clausole previste dai due portali che vincolano le strutture ricettive a non offrire i propri servizi alberghieri a prezzi e condizioni migliori di quelle lanciate sui due portali. Sia che si tratti dei siti web degli hotel sia di altre agenzie on line. Poi c'è la questione delle commissioni dei portali: per gli albergatori non scendono mai sotto il 30 per cento.