Roma, (askanews) - "Prenderemo Roma". Spunta un nuovo video dell'Isis di minacce all'Italia, pronunciate questa volta dal braccio destro del Califfo Abu Bakr al Baghdadi, lo sceicco Abu Mohammed al Adnani, capo del'organizzazione in Siria.Il video di pochi secondi è stato postato su Twitter da un untente che si firma: "Orgoglioso di essere figlio di Ramadi", capoluogo della provincia sunnita irachena di al Anbar. Il numero due dell'Isis promette di conquistare tutte le capitale arabe e Roma. Si vede Fontana di Trevi, poi un jihadista a volto coperto con un pugnale al cielo che minaccia l'Italia. La voce dice: "Questa è Gerusalemme e quest'altra è Roma. La prenderemo, e non con le bugie". E con il dito puntato, giura: "Con il volere dell'onnipotente.... Noi siamo qui e solo i giorni ci separano".Infine tre jihadisti su un barcone in mare aperto, uno di loro alza la bandiera nera dello Stato Islamico e si lascia intendere che l'imbarcazione punti su Roma.