Aleppo (askanews) - I siriani stanno affrontando l'ennesimo inverno in guerra. In questi 5 anni di conflitto le condizioni di vita della popolazione sono peggiorate sempre più fra bombardamenti, mancanza di cibo, acqua, corrente. Qui siamo ad Aleppo dove nelle strade circondate dai palazzi in macerie si affollano persone in cerca soprattutto di carburante, diventato sempre più difficile da trovare e, in ogni caso, a prezzi al di sopra delle possibilità delle famiglie più povere. Ahmad Merei abita ad Aleppo con i suoi figli."Ho cominciato a bruciare oggetti presi dalla mia casa per riscaldare i bambini. Loro hanno bisogno di mangiare e noi abbiamo difficoltà a trovare la legna. Viviamo senza elettricità o acqua e non ci possiamo permettere di comprare il gas".Kamel Hajj Mohamed vende il carburante per strada. "È davvero pericoloso venderlo qui, perché siamo un obiettivo, distruggono ogni cosa e ci mettono in pericolo. Inoltre il prezzo del petrolio è esorbitante". Ma nonostante il pericolo, Mohamed torna tutti i giorni qui, ad aprire il suo banchetto e guadagnarsi la giornata.