Bologna, 1 dicembre - Andrea Bairati, responsabile innovazione ed education Confindustria, analizza i punti di forza e debolezza del territorio emiliano nella sfida all'innovazione: perché l'Emilia resta un polo invitante per colossi stranieri e startup “nonostante” gli elementi più critici dello scenario italiano. A seguire gli interventi del direttore generale Aster Paolo Bonaretti e un panel sull'attrattività della regione per gli investitori esteri con la partecipazione di Angelos Papadimitriou (Ceo di Coesia), Augusto Bandera (Direttore Vendite Corporate Vodafone) e Tiziano Lanzarini (Director Basf Italia). L'analisi delle strategie per l'innovazione, dai fab lab ai poli di ricerca, è affidata a Morena Diazzi (Direttore Generale Attività Produttive Regione Emilia Romagna) e Matteo Lepore (Assessore all'Innovazione Comune di Bologna).