Roma, (askanews) - Un minuto di silenzio per gli attentati del 22 marzo: a piazza della Borsa a Bruxelles anche i musulmani per testimoniare la loro indignazione. Asad Majeeb è l'Imam dell'Association Musulmane Ahmadiyya de Belgique:"Siamo venuti a condannare questi attentati terroristi che non hanno nulla a che vedere con l'islam. Queste persone sono terroristi, va detto apertamente e categoricamente. Queste persone non hanno alcuna religione, sono dei criminali. L'islam è una religione di pace, come tutte le religioni. L'islam afferma che colui che uccide un'anima uccide tutta l'umanità."La centrale jihadista ha ucciso a Parigi e a Bruxelles. il basista Mohamed Belkaid, l'artificiere Najim Laachraoui, i fratelli kamikaze Khalid e Ibrahim al Bakraoui, l'ex primula rossa Salah Abdeslam, complici e facilitatori. Tutti hanno sposato la causa dell'Isis in Belgio. L'imam Asad Majeed esprime le sue condoglianze alle famiglie delle vittime e aggiunge,0:48-1:07Questa gente non capisce la religione; questi giovani sono ignoranti e sono guidati male da altre persone per scopi geopolitici, purtroppo, sono guidati male in nome dell'islam.